Franco Aufiero

Per votarmi devi conoscermi!

Mi chiamo Franco Aufiero, sono italiano, nato a Santa Paolina (AV) nel 1951. Dopo un periodo vissuto in Germania, dal 1973 vivo in Svizzera, dove risiedo e lavoro nel Canton di Lucerna, da ormai oltre 40 anni .

Dopo aver conseguito il diploma professionale di Stato per l’industria e l’artigianato a Viterbo, mi sono trasferito prima in Germania e poi in Svizzera, a Wolhusen (Lucerna). Partito poco più che ventenne, la Svizzera è diventata la mia seconda casa e qui ho perfezionato i miei studi presso l’EDP di Lucerna. Oggi lavoro presso la Transitgas AG del Gruppo ENI e, dal Gennaio 2012, del gruppo FluxSwiss (Belgio).

Sono sempre stato uno sportivo ed ho celebrato la mia passione in una lunga carriera sportiva nei tornei Giovanili (Juniorren) Under 16 e Under 18 nel Viterbese della Regione Lazio, e dal 1974 al 1996 come calciatore e allenatore  per le Giovanili di FC Wolhusen e di  FC Luzern (LU). Negli anni in cui ho allenato le Giovanili del Lucerna, la prima squadra del Lucerna vinse il Campionato e lo Scudetto (anno 1988/89), mentre nel 1992 si aggiudicò la Coppa Svizzera.
L' esperienza calcistica, oltre ad essere stata soddisfacente da un punto di vista agonistico, mi ha permesso un accrescimento personale e spirituale: per anni, infatti, ho convissuto con i giovani e le loro famiglie, le gioie, i problemi, le difficoltà economiche e di convivenza... lo sport è stato soprattutto un insegnamento di vita: per fare politica bisogna essere prima e dopo l’elezione, un membro attivo della società perché solo vivendo questo tipo di esperienze si può dare un contributo reale.

Sono cattolico e ho sempre agito in difesa dei valori non negoziabili, della famiglia, e per il sostegno e l’integrazione degli italiani all’estero. Il mio impegno politico è stato ufficializzato nel 2008 attraverso la candidatura tra le fila dell’UDC (Unione Democratici di Centro) nella Circoscrizione Europea per la Camera dei Deputati nelle Elezioni Politiche.

Nel 2009, il Senatore Gino Trematerra , Responsabile degli "Italiani nel mondo" dell’UDC, mi ha nominato Responsabile dell’UDC per gli Italiani Residenti in Svizzera.

Come sopra accennavo, da italiano emigrato all’estero, l’integrazione è sempre stata un impegno fondamentale. Sono membro della Commissione per l’Integrazione del Comune di Wolhusen (LU) e nel COMITES (Comitato degli Italiani all’Estero) sono responsabile della Commissione Terza Età a Lucerna. Ho avviato diversi progetti e, tra i più importanti, i reparti “mediterranei” nelle case di cura svizzere, riservati alle cure degli italiani anziani residenti all’estero, in cui si parla, si mangia e si pensa in italiano. I reparti “mediterranei” sono realtà già esistenti in Zurigo, Basilea e Berna. L’inverno della vita può non essere tanto freddo: con il sostegno delle famiglie, delle istituzioni e di quelli che rimangono, è possibile vivere un'altra porzione d’esistenza gioiosa e degna.

Per me la famiglia è fondamentale: è il pilastro di una società sana. Uno dei perni sul quale la famiglia si regge sono i nonni. Dal 2006, in occasione della festa promossa per loro dal presidente della Repubblica Giorgio Napolitano (ogni 2 di Ottobre, nella festa dei Santi Angeli Custodi), ho voluto diffondere questo costume anche in Svizzera, a Lucerna. Nel 2012, siamo giunti alla settima edizione e vogliamo continuare a festeggiare questa ricorrenza, diffondendola in tutta la Svizzera e nel resto d’Europa.  

Come vi ho detto, sono oltre 40 anni che risiedo in Svizzera. Il mio impegno Politico nell’ UDC (Unione Democratica di Centro), sin dalla mia prima Candidatura alla Camera dei Deputati alle Elezioni Politiche del 2008 nella Circoscrizione Europa, è stato sempre rivolto e attento a difendere e promuovere i Valori non Negoziabili, anche come Presidente della Commissione della Terza Età del CO.MI.TES di Lucerna.

Anche adesso che sono stato Candidato come Capolista alle Elezioni Politiche del 2013, nella Circoscrizione Europa nella LISTA “CON MONTI per l’ITALIA”, voglio continuare a proporre e difendere I VALORI NON NEGOZIABILI: La Famiglia, la Vita dal suo inizio al suo naturale compimento, la libertà dell’Educazione e la libertà Religiosa. Il nostro paese sta attraversando una profonda crisi economica, sociale e culturale. Da anni sono impegnato e oggi mi propongo per dare un contributo politico concreto, aderendo alla realizzazione dell’ Agenda Monti.

Letto 52867 volte
Agenda Monti App

L'Agenda Monti


L'applicazione dedicata all'Agenda Monti, articolata nei suoi quattro punti fondamentali: 

- Italia, Europa

- La strada per la crescita

- Costruire un'economia di mercato, dinamica e moderna

- Cambiare mentalità, cambiare comportamenti

Scaricala gratuitamente da qui
 

Newsletter

Live tweet


Link utili

Lista civica con Monti per L'Italia

UDC - Unione di Centro

Avvenire